Educazione
Apri il menù del settore Educazione

Borse di studio per grafici e artisti livornesi

Storie di borsisti della Fondazione Livorno al Bisonte di Firenze

Fondazione Livorno al Bisonte – 2005/2016

Sono due le borse di studio per grafici e artisti livornesi che Fondazione Livorno mette a disposizione anche quest’anno per frequentare il corso di specializzazione in incisione e stampa d’arte della Scuola internazionale di grafica d’arte Il Bisonte di Firenze. Una scuola che lascia il segno, a tutti gli effetti. Nata nel 1983 dall’omonima e illustre stamperia fiorentina fondata da Maria Luigia Guaita nel 1959, il Bisonte è un luogo della tradizione artigiana, da cui sono passati artisti del calibro di Giò Pomodoro, Carlo Carrà, Renato Guttuso, Pablo Picasso, che nel 1960 stampò al Bisonte l’unica lito fatta in Italia.

Il bando per quest’anno scade fra poco più di un mese, il 5 luglio 2019 per l’esattezza. Se sei nato o residente in provincia di Livorno e sei interessato a completare i tuoi studi d’arte e di grafica in una delle più prestigiose scuole di incisione e stampa d’arte in Italia e nel mondo, qui puoi trovare tutte le informazioni che ti servono: scopri come partecipare al bando 2019/2020.

Il nuovo bando ci offre un’occasione per raccontarvi alcune esperienze e storie di grafici e artisti livornesi che hanno colto questa opportunità negli anni passati.

Fondazione Livorno al Bisonte - laboratorio

La parola ai borsisti di Fondazione Livorno

“Un’esperienza intensa e bellissima” ci racconta Tommaso Eppesteingher borsista 2007/2008, artista livornese, oggi docente, illustratore, vignettista per Il Tirreno e fumettista per Il Vernacoliere. “È stato un anno molto impegnativo ma altrettanto soddisfacente e decisivo per la mia crescita personale e professionale. Alla scuola della Fondazione Il Bisonte impari tutte le tecniche possibili e immaginabili di stampa e di incisione. Alla fine di questo percorso hai un mestiere per le mani, nel vero senso della parola, perché le mani in questo mestiere te le sporchi sul serio! Un mestiere che ti apre le porte di centri di stampa e stamperie d’arte.”

Fondazione Livorno al Bisonte - Tommaso Eppesteingher

Dalla pubblicazione Livorno al Bisonte 2005/2016

“Ma anche nel caso in cui non usassi più questo tipo di tecniche” continua Tommaso “si tratta di un’esperienza che consiglierei a tutti gli artisti e i grafici. Innanzitutto perché ti permette di fare un lavoro sulla linea, sul tuo stile grafico, diventi più cosciente dell’uso del segno. Poi hai la possibilità di imparare da veri e propri maestri d’arte: i docenti della scuola e gli artisti internazionali che vengono a fare workshop durante l’anno. E infine entri in contatto con studenti provenienti da ogni parte del mondo. All’estero questa eccellenza toscana è davvero molto apprezzata.”

Fondazione Livorno al Bisonte - la scuola

Photo credit: Fondazione Il Bisonte

Chi ha fatto il percorso opposto, da Firenze all’estero, invece, è un’altra borsista di Fondazione Livorno, che ha partecipato al corso della Fondazione Il Bisonte nel 2006/2007: Elisa Bucciantini, oggi prototipista di borse di lusso per il marchio belga Delvaux. “L’incisione mi ha insegnato ad essere paziente, anche se ho ancora molto da imparare su questo fronte!” scherza Elisa e poi racconta “avevo già fatto incisione all’Accademia di Belle Arti, non mi sono mai sentita artista in questa pratica e sapevo che non lo sarei diventata, tuttavia quella scuola mi ha aperto molte strade. La chimica, il rigore dei passaggi, il rispetto dei tempi, la concentrazione della pratica… tutto questo ha fatto un gran bene alla mia indole, diciamo, un po’ ballerina. Per un anno ho potuto sperimentare tutti i giorni le meraviglie di quel mondo così particolare e unico: il rispetto dei materiali, l’amore per le stampe, l’odore della carta bagnata, dei solventi. E poi è proprio nel laboratorio di quella scuola, con le dita sporche di inchiostro, che ho conosciuto mio marito!”

Fondazione Livorno al Bisonte - Elisa Bucciantini

Dalla pubblicazione Livorno al Bisonte 2005/2016

Valentina Restivo, borsista 2009/2010 è un’artista livornese, pittrice e illustratrice indipendente, racconta a proposito di questa esperienza “Stavo attraversando un periodo in cui “ciondolavo” in giro per Livorno, avvertendo una sorta di incompletezza. L’anno in cui ho frequentato il corso di specializzazione in incisione e stampa d’arte, fatto di viaggi in treni regionali sporchi e spesso in ritardo, non è stato solo un’occasione per entrare nel mondo dell’incisione, ma per scoprire la pazienza, la precisione, l’imparare ad ascoltare le persone senza prevaricare con i propri discorsi”.

Fondazione Livorno al Bisonte - Valentina Restivo

Dalla pubblicazione Livorno al Bisonte 2005/2016

Fondazione Livorno al Bisonte

Dal 2005 ad oggi Fondazione Livorno ha investito oltre 250.000,00 euro in borse di studio per grafici e artisti livornesi, permettendo a più di 40 ragazzi e ragazze della nostra provincia di frequentare il corso annuale di incisione e stampa d’arte della Scuola internazionale di grafica d’arte della Fondazione Il Bisonte.

In questo modo la nostra Fondazione contribuisce a mantenere vive le tecniche tradizionali di incisione e stampa a mano, dalle più classiche come l’acquaforte e l’acquatinta, l’uso di puntasecca e l’incisione a cera molle, fino alle tecniche più raffinate ed inusuali, come la maniera al pastello, lo spit-bite, la maniera allo zucchero, touché litografica e chine collé insegnate a Firenze.

Nel 2016, a dieci anni dall’inizio di questa collaborazione con la Fondazione Il Bisonte, abbiamo realizzato una mostra e una pubblicazione dedicate ai borsisti livornesi che hanno frequentato l’illustre scuola fiorentina. La pubblicazione “Livorno al Bisonte” è consultabile nella biblioteca di Fondazione Livorno.

Per approfondire vai al sito della Fondazione Il Bisonte.

Per partecipare al bando vai alla notizia di Fondazione Livorno.

Leggi anche

Educazione

Una nuova biblioteca alla scuola A.S. Novaro di Vada

Lunedì 3 giugno alle ore 16, la scuola elementare “A.S. Novaro” di Vada (Viale della Libertà 18, Rosignano Solvay) presenterà il restyling della biblioteca scolastica. La scuola ha vinto, per la zona Rosignano, Cecina, Bibbona, la XIV edizione della Settimana dei Beni Culturali e...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi