Covid-19: Chiusura ingresso al pubblico
Gli uffici della Fondazione Livorno e Fondazione Livorno Arte e Cultura sono chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni normative. Per contattare gli uffici possono essere utilizzati tutti i canali disponibili: telefono, email, social, fax.

Con Fondazione Livorno nel trentesimo anniversario dalla nascita

Il Conservatorio Pietro Mascagni nelle iniziative per l’importante ricorrenza

Foto mascagni magazzini

Fondazione Livorno, che compie il prossimo 14 maggio il suo trentesimo compleanno, accende il prossimo fine settimana con una tre giorni di manifestazioni che vede convegni e incontri insieme con iniziative culturali e di spettacolo.

Certamente il Mascagni non avrebbe potuto mancare a queste celebrazioni”, commenta Renato Meucci, direttore del Conservatorio. “Il debito di gratitudine della nostra scuola nei confronti della Fondazione e nei confronti della Cassa di Risparmi, dalla quale la Fondazione attuale prende origine, è incolmabile. Negli anni la Cassa, prima, e la Fondazione in seguito e senza soluzione di continuità hanno avuto ruolo di mecenati nel sostenere finanziariamente, ma anche condividendone spesso la titolarità, moltissime delle attività produttive del Mascagni

E così nel tardo pomeriggio di venerdì 13 e di sabato 14 maggio, nei locali dei Magazzini del Palazzo del Monte dei Pegni Scali del Monte Pio 33, dalle 18:00 alle 20:00, gli allievi del Conservatorio sono interpreti di alcuni momenti di spettacolo ed esecutori di intrattenimenti musicali.

S’intrecciano, nel programma di venerdì 13, gli interventi della giovane violoncellista Giulia Casini che sostiene, improvvisando sullo strumento, la performance di danza di Atelier delle arti alle 18:00 di venerdì e di sabato, l’esecuzione del Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op.114 di Johannes Brahms, con Adele Ceccanti al clarinetto, Lavinia Golfarini al Violoncello e Francesco Braida al pianoforte e l’interpretazione della Fantasia Baetica di Manuel De Falla, della Fantasie op.17 di Robert Schumann e de La Valse, poème choréographique di Maurice Ravel ad opera del pianista Rafael Sole Vilaplana.

Sabato 14 la violoncellista Giulia Casini e Atelier delle arti ripropongono la loro performance, che si fonde con le note del Trio in Si bemolle maggiore, op, 11 di Ludwig van Beethoven – con Tommaso Gragnoli al clarinetto, Giada Campanelli al violoncello e Alessandro Sferlazza pianoforte -, con l’esecuzione del primo e secondo movimento dal Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op.114 di Johannes Brahms – che vede Gabriel Bechini al clarinetto, Giovanni Agostini al violoncello e Samuele Drovandi al pianoforte -, e delle musiche di Frédéric Chopin, Gabriel Fauré e Georges Bizet nell’interpretazione del duo Iacopo Fallani al flauto e Francesco Saviozzi al pianoforte.

Leggi anche

Volontariato

Tutti inclusi: nuovo bando di Con i bambini a sostegno dei minori con disabilità e BES

Scade il 30 settembre 2022

“Tutti inclusi” è il nuovo bando di Con i Bambini promosso nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Quest’ultimo, nato da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria, – compresa Fondazione Livorno – rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo, sostiene interventi...

Educazione

Laboratorio di promozione e valorizzazione della cultura del volontariato tra i giovani

Un'iniziativa nell'ambito del progetto 'L'educazione civica per tutti'

Si è concluso questa mattina, con un evento di restituzione on-line, alla presenza di tutte le scuole partecipanti, il “Laboratorio di promozione e valorizzazione della cultura del volontariato tra i giovani”, un percorso didattico per le scuole superiori di secondo grado della Provincia di...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi