Ecco come la Fondazione gestirà la sua attività nel 2020

Panorama dalla torreB339

Fondazione Livorno ha approvato il documento annuale per la programmazione delle attività dell’anno 2020. È questo l’ultimo anno del triennio 2018-20, le cui linee generali furono decise e deliberate nell’ottobre 2017.

Il Documento Programmatico, approvato il 30 ottobre scorso dal Comitato d’Indirizzo, individua gli interventi da realizzare per il singolo esercizio e gli importi previsti. Le risorse necessarie saranno attinte dai proventi realizzati ogni anno dalla gestione del portafoglio, al netto degli accantonamenti previsti dalla legge e dallo Statuto per la salvaguardia del patrimonio.

I programmi di spesa, pertanto, cercano di prevedere la capacità reddituale della Fondazione tenendo conto della priorità di tutelare l’integrità del patrimonio.

Per il 2020 sono state confermate le risorse a disposizione, pari a 2,15 milioni di euro: il livello delle erogazioni quindi sarà mantenuto costante e invariato rispetto al precedente biennio e in linea con le previsioni del documento triennale.

Le risorse saranno distribuite nei seguenti settori: “Arte, attività e beni culturali”, “Educazione, istruzione e formazione” Volontariato, filantropia e beneficienza” e “Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa”. In particolare saranno privilegiati i settori del Volontariato e dell’Arte.

Il Programma varato dalla Fondazione ha inoltre tenuto in considerazione l’evoluzione del contesto sociale ed economico, che ha portato gli Organi a riflettere sul ruolo della Fondazione, sempre più soggetto promotore. La sua funzione, propositiva e aggregante, tra pubblico e privato, è finalizzata a garantire al territorio di riferimento un duraturo supporto allo sviluppo.

Per questo motivo, la Fondazione si è posta l’obiettivo, nel 2020, di consolidare ulteriormente la collaborazione con gli Enti istituzionali locali per programmare congiuntamente e coordinare alcuni interventi ritenuti prioritari sulla base del fabbisogno del territorio, evitando sovrapposizioni ed inefficienze. Questa attività mira a rafforzare il ruolo sussidiario dell’Ente, che non intende sostituirsi al soggetto pubblico, ma cerca invece di supportarlo integrando e rafforzando alcuni suoi progetti di indiscutibile rilievo e di interesse generale.

Sono già delineati o in corso di definizione numerosi interventi che Fondazione Livorno realizzerà in proprio o in collaborazione con altri soggetti pubblici e privati.

Per il 2020 è confermato un Bando, nel settore Volontariato, che sarà disponibile a breve sul sito della Fondazione: l’oggetto sarà circoscritto e le richieste dovranno essere presentate da più soggetti in rete.

https://fondazionelivorno.it/wp-content/uploads/2019/11/2020-approvato-il-30-10-19.pdf

 

Leggi anche

XXI edizione di Invito a Palazzo

Quest'anno l'iniziativa si svolgerà in presenza e in digitale attraverso la promozione di contenuti multimediali

Anche quest’anno Fondazione Livorno aderisce a Invito a Palazzo, manifestazione annuale organizzata da ABI (Associazione Bancaria Italiana) che prevede, ogni primo sabato di ottobre, l’apertura con visite guidate e gratuite delle sedi storiche di banche e, dal 2015, delle Fondazioni di origine bancaria nelle città...

Educazione

Bright night: la notte europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici

Il 30 settembre al Polo Universitario Sistemi Logistici di Livorno laboratori e incontri dalle 17 alle 22

Il 30 settembre torna la Bright-Night, la notte europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici: eventi, laboratori e incontri per fare conoscere ai cittadini le ricerche scientifiche in corso. La manifestazione, ideata dalla Commissione Europea, ha l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica e mostrare l’impatto...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi