Volontariato
Apri il menù del settore Volontariato

L’Associazione “Volontariato Cecinese” inaugura il furgone acquistato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno.

img_39

Il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno Luciano Barsotti, il Sindaco del Comune di Cecina Stefano Benedetti e l’Assessore alla “Qualità sociale” del Comune di Cecina Lia Burgalassi parteciperanno venerdì 14 gennaio alle ore 12,00, in Piazza Carducci (di fronte al Municipio) a Cecina alla inaugurazione del nuovo mezzo dell’Associazione “Volontariato Cecinese” (Vo-Ce). Si tratta di un furgone con coibentazione isotermica che verrà utilizzato per il trasporto di cibi già cotti e generi alimentari a persone in stato di indigenza.
Il mezzo è stato acquistato grazie al contributo erogato nel 2010 dalla Fondazione alla Vo-Ce, a sostegno del progetto “Buon Samaritano”.
Dal 2004 l’Associazione “Volontariato Cecinese” è impegnata in questo progetto nato con l’approvazione della Legge del Buon Samaritano (L. 155/2003) e portato avanti con l’Unicoop Tirreno dopo la firma di un protocollo d’intesa.
La legge del “Buon Samaritano” è entrata in vigore nel 2003 ed ha disciplinato la distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale, permettendo alle onlus di recuperare gli alimenti ad alta deperibilità rimasti invenduti nel circuito della ristorazione organizzata (mense aziendali, scolastiche ecc.) e della grande distribuzione (supermercati) per consegnarli ai bisognosi.
Prima dell’entrata in vigore della legge, ogni anno, nel nostro paese, diverse tonnellate di alimenti pronti al consumo finivano tra i rifiuti perché il loro utilizzo era vietato. Equiparando le organizzazioni onlus al “consumatore finale”, la legge ha permesso alle associazioni che distribuiscono viveri ai bisognosi di recuperare prodotti alimentari ancora perfettamente commestibili e le ha sollevate da tutti quegli adempimenti burocratici che, di fatto, rendevano più complessa e più lenta l’assistenza agli indigenti.
Con la legge n. 155/2003 aziende, mense scolastiche, ristoranti, supermercati, non sono più responsabili del corretto stato di conservazione, del trasporto, del deposito ed infine dell’utilizzo degli alimenti. Tali responsabilità sono state trasferite alle organizzazioni di volontariato, in quanto equiparate ai consumatori finali.

Leggi anche

Volontariato

FigurAzioni: una danza attraverso i muri

A Borgo San Jacopo l’evento conclusivo del progetto

OAMI (Opera Assistenza Malati Impediti) ha presentato oggi a Borgo San Jacopo l’evento conclusivo del progetto FigurAzioni. Una danza attraverso i muri, realizzato in collaborazione con Uovo alla Pop e Atelier delle Arti e sostenuto da Fondazione Livorno nell’ambito del bando Interventi per il...

Volontariato

Moltiplicando: il progetto di Fondazione Caritas Livorno

Un nuovo automezzo per il ritiro e il trasporto di beni di prima necessità

Si è svolta oggi l’inaugurazione del nuovo furgone per il trasporto di alimenti, vestiario, mobilia e altri beni di prima necessità per i più bisognosi. Il veicolo è stato acquistato grazie al contributo di Fondazione Livorno e di Scotti & Co nell’ambito del progetto...

Volontariato

Tutti insieme per un goal e Tra mare e sport

Ripartono i progetti estivi per i giovani con bisogni speciali

Sono stati presentati oggi durante una conferenza stampa i progetti estivi Tutti insieme per un goal e Tra mare e sport, entrambi dedicati a giovani con disabilità e realizzati da Associazione Italiana Persone Down, Associazione Autismo Italia Livorno e Associazione Volare senz’ali col sostegno...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi