fbpx
Arte e cultura
Apri il menù del settore Arte e cultura

L’Orchestra Regionale della Toscana al Fusioni Piombino Festival

02 Estate Piombino_30Luglio_2019 copia

Martedì 30 luglio 2019 (ore 21.30), nell’incantevole scenario del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, ricco di storia e memoria, l’Orchestra della Toscana nella sua formazione completa darà voce al paesaggio attraverso il programma “Notturni”. E’ il secondo appuntamento dell’Orchestra Regionale Toscana, dopo quello dell’11 luglio scorso, nell’ambito del Fusioni Piombino Festival, una rassegna musicale che nasce grazie alla collaborazione tra Fondazione Orchestra della Toscana e Amministrazione Comunale, con il prezioso sostegno di Fondazione Livorno.

Il concerto intitolato “Notturni” si riferisce a una condizione dell’animo piuttosto che a un momento della giornata. Nel Concerto K.218 di Mozart, affidato al violino giovanissimo di Letissia Fracchiolla, (vincitrice del Premio Crescendo 2018) è il tempo lento centrale a evocare qualcosa di sognante e magico.
Nella Sinfonia L’orologio di Haydn (che prende il nomignolo dal ticchettio ritmico del secondo movimento) sono le prime battute a suggerire qualcosa di ombroso. Mentre Le Ebridi raffigurano davvero le onde, la nebbia, il cielo livido e il maltempo tremendo in cui si imbatté Felix Mendelssohn in viaggio verso l’omonimo arcipelago scozzese.

Leggi anche

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi