Arte e cultura
Apri il menù del settore Arte e cultura

Presentazione del volume “L’arte dell’abitare in Toscana, forme e modelli della residenza fra città e campagna”

img_77

Venerdì 9 marzo 2012 alle ore 17, presso la Sala del Balì, Via Borra 25, Livorno, sarà presentato il volume “L’arte dell’abitare in Toscana, forme e modelli della residenza fra città e campagna” di Emilia Daniele e Paolo Bertoncini Sabatini.
Palazzi e ville, bellezze architettoniche del paesaggio urbano e di campagna della regione Toscana, sono protagonisti di questa nuova prestigiosa pubblicazione edita da Polistampa e promossa dall’Osservatorio dei Mestieri d’Arte per la Sezione Toscana dell’Associazione Dimore Storiche Italiane.
Alla presentazione interverranno Luciano Barsotti, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno (associata OMA); Giampiero Maracchi, Presidente dell’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte; Niccolò Rosselli Del Turco, Presidente della Sezione Toscana di ADSI, Agostino Bureca, Soprintendente BAPSAE per le Province di Lucca e Massa Carrara, Livorno e Pisa; Pietro Ruschi, Professore ordinario di Restauro Università degli Studi di Pisa, Facoltà di Ingegneria edile – architettura di Pisa. Saranno presenti gli autori.
Il volume accompagna il lettore, appassionato, studioso o semplice curioso delle origini del bello, alla scoperta dell’enorme ricchezza e varietà architettonica delle diverse aree della Regione.
“Propone un’indagine sull’intero territorio toscano estesa ad un arco di tempo che abbraccia oltre quattro secoli, dall’Umanesimo al Romanticismo – spiega l’architetto Emilia Daniele, autrice del libro insieme a Paolo Bertoncini Sabatini – individuando ed eleggendo per ciascun ‘sotto-sistema’ territoriale il periodo storico e il fenomeno artistico più precipuamente identificativo. La lettura di carattere storico-architettonico del patrimonio edificatorio privato non è presentata in veste di semplice repertorio di edifici. A monte di ciascun saggio c’è infatti la ricerca di quei fenomeni peculiari che hanno motivato una fondazione urbanistica o un forte rinnovamento edilizio; così che i singoli edifici, anziché comparire come esempi isolati, acquistano rilevanza e significato per il loro appartenere a un fenomeno (storico, sociale, culturale, di politica territoriale) di più ampio respiro”.
L’itinerario, illustrato con circa 300 immagini, percorre la Toscana da Nord a Sud fra dimore urbane e ville di campagna. Dalla Pontremoli barocca a Massa e Carrara, rinnovate dalla famiglia dei Cybo e dai “signori del marmo” fra Cinque e Seicento; dalla Lucca rinascimentale alla Pisa romantica; dalla dinamica Livorno medicea a Pistoia, refrattaria per tutto il Cinquecento ad aggiornare il proprio aspetto; dall’industriosa Prato all’avanguardistica Firenze; da Arezzo a Siena, che oltre a Firenze guardano a Roma; con focus anche sui centri minori, torri e i castelli di tutta la Regione. L’intero territorio toscano viene indagato con attenzione, ogni area con il suo spazio e la sua importanza, con un piccolo dovuto primato alla città di Firenze, pioniera nell’istituzione del prototipo sia del palazzo che della villa ‘moderne’.

Leggi anche

Arte e cultura

Il corallo a Livorno all’epoca di Modigliani

Una mostra sulla pesca, la lavorazione e il commercio del corallo a Livorno

Il corallo è il protagonista della mostra Il corallo a Livorno all’epoca di Modigliani che sarà inaugurata martedì 21 gennaio alle ore 17 al Museo della Città di Livorno e resterà aperta fino al 16 febbraio. Promossa da Fondazione Livorno, Comune di Livorno e...

Arte e cultura

Premio Ciampi 2020, da Genova a Livorno

Il Premio Ciampi 2020 partirà da Genova, Via del Campo 29 Rosso, il 16 gennaio. La strada simbolo della “Zena” popolare cantata da Fabrizio De André, al civico che ha ospitato lo storico negozio “Musica Gianni Tassio”. “Piero Ciampi e Genova – un’affinità inevitabile”...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi