Arte e cultura
Apri il menù del settore Arte e cultura

Presentazione interventi di restauro del Cimitero Monumentale Ebraico

img_271

Domenica 11 gennaio alle ore 11,00 la Comunità Ebraica presenterà alla città i primi interventi di ripristino e restauro del Cimitero Monumentale Ebraico e di catalogazione delle tombe più importanti in esso contenute, realizzati con il contributo di Fondazione Livorno. Saranno presenti il Presidente della Comunità Ebraica di Livorno Vittorio Mosseri, il Sindaco Filippo Nogarin, il Presidente di Fondazione Livorno Luciano Barsotti e Riccardo Lorenzi per la Soprintendenza. Al di là del grande cancello di Viale Ippolito Nievo, davanti all’ex Ater, c’è uno scrigno che pochi conoscono: l’antico cimitero monumentale ebraico, attivo nella seconda metà dell’Ottocento e fino a quando, nel 1901, la comunità israelitica livornese iniziò a seppellire i propri cari estinti accanto al cimitero dei Lupi. La valorizzazione ed il recupero del cimitero Ebraico si intreccia in modo significativo con il percorso iniziato da Fondazione Livorno nel 2003, quando venne varato il progetto pluriennale per la sistemazione dei cimiteri monumentali livornesi, che costituiscono un valore unico nel patrimonio culturale europeo e possono essere inseriti in un programma di sviluppo della vocazione turistica del territorio e dell’offerta artistica della città. La presenza a Livorno di numerose comunità straniere ha determinato, nei secoli, l’apertura di spazi cimiteriali dedicati alle diverse Nazioni e confessioni religiose. Quei cimiteri, ormai diventati luoghi della memoria, per tanti anni erano stati curati e tramandati come orti botanici da conservare e custodire: veri e propri parchi nei quali le lapidi e i sepolcri erano immersi in nella natura. Purtroppo, attualmente, quei cimiteri non si presentano più come i luoghi gradevoli che le antiche popolazioni avevano voluto costruire. La vegetazione ha invaso gli spazi procurando notevoli difficoltà per poter procedere ad una riqualificazione degli ambienti naturali e architettonici. L’iniziativa che la Fondazione Livorno sta portando avanti, con la supervisione della Soprintendenza, si propone di preservare il patrimonio storico, oltre che sociale e culturale, rappresentato dai Cimiteri Monumentali di Livorno, testimonianza della nascita della città e di una comunità aperta a popolazioni di ogni razza e religione. E’ con grande soddisfazione, quindi, che la Fondazione presenta i lavori finanziati, evidenziando la collaborazione con la Comunità Ebraica di Livorno che ha permesso di porre l’attenzione su un piccolo “tesoro” incastonato sul Viale Ippolito Nievo: l’Ottocentesco Cimitero Ebraico dove è racchiusa la storia dell’ebraismo labronico, uno dei più importanti del Paese.

Leggi anche

Arte e cultura

Si apre il Premio Combat Prize, concorso d’arte contemporanea internazionale alla sua XI edizione

Sabato 10 Ottobre 2020, alle ore 17, al Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno. Le 80 opere finaliste saranno esposte fino al 31 ottobre

  Ritorna a Livorno il PREMIO COMBAT, il concorso internazionale d’arte contemporanea organizzato dall’Associazione culturale Blob Art, che il 10 ottobre 2020 aprirà le porte della sua undicesima edizione. In compartecipazione con il Comune di Livorno, il sostegno della Fondazione Livorno e della Casa...

Arte e cultura

Italian Port Days dal 3 all’11 ottobre a Livorno

Si è tenuta stamani nella sala Ferretti della Fortezza Vecchia la conferenza stampa di presentazione delle iniziative in programma per la manifestazione Italian Port Days che si terrà a Livorno dal 3 all’11 ottobre 2020. Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno...

Arte e cultura

Il Premio Starhotels “La Grande Bellezza”assegnato a “Selvatica”, opera dell’atelier milanese Fabscarte

Si sono chiuse le votazioni per l'assegnazione del Premio “La Grande Bellezza” promosso da Starhotels in collaborazione con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Associazione OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte, di cui anche Fondazione Livorno fa parte, e Gruppo Editoriale.

Il concorso si è posto l’obiettivo ambizioso di premiare il saper fare diffuso sul territorio italiano, con una particolare attenzione a opere centrate sulla valorizzazione del grande tema della bellezza italiana e del felice sodalizio tra manualità e creatività, anche con un ripensamento in...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi