PoseiDrone è stato presentato a San Diego

img_176

E’ sbarcato negli USA, in una delle più importanti conferenze di oceanografia a livello mondiale, il progetto PoseiDrone, sviluppato all’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna con il finanziamento della Fondazione Livorno.
A differenza della maggior parte dei robot subacquei, PoseiDrone è fatto prevalentemente in gomma: questa caratteristica gli garantisce flessibilità e gli permette di sopportare urti violenti senza danni o ammaccature. PoseiDrone è considerato il ’fratello maggiore’ di Octopus, il primo robot-polpo che ha fatto da apripista alla nuova generazione dei robot flessibili. Anche Octopus è nato nell’Istituto di Biorobotica diretto da Paolo Dario e in prima fila nella cosiddetta ”ricerca bioinspirata”, che osserva la natura per coglierne i principi fondamentali e trasformali in nuove tecnologie. Il prototipo, in fase di test, è stato presentato al convegno internazionale ”Ocean 2013” in corso a San Diego dal 23 al 27 settembre. Ad accompagnarlo la coordinatrice del progetto Cecilia Laschi, insieme ai ricercatori che lo hanno realizzato: Andrea Arienti, Michele Giorelli e Francesco Giorgio Serchi. PoseiDrone sarà protagonista della Notte dei ricercatori che si celebrerà il 27 settembre in Italia e complessivamente in 300 città d’Europa. A Livorno, per l’occasione, è stata organizzata una manifestazione a Villa Letizia presso il Polo Universitario Sistemi Logistici con appendice al Museo di Storia Naturale dove è stato predisposto un laboratorio scientifico per bambini sugli insetti.

Leggi anche

Arte e cultura

Emesso il Bando Città in Coro 2014

Ritorna, anche per il 2014, Città in Coro, il bando rivolto alle corali di Livorno e provincia. L’iniziativa, alla sua quarta edizione, è stata promossa da Fondazione Livorno e Fondazione Goldoni, nel quadro di una comune programmazione di proposte culturali, per valorizzare le diverse...

FLAC
Visite guidate
Collezione opere d'arte
Biblioteca e archivi